Val Pusteria: la perla delle dolomiti

Conoscete la Val Pusteria? No? Come no? Se è così dovete rimediare immediatamente a questa grave mancanza perchè la Val Pusteria è uno dei luoghi montani più belli che io abbia mai visto e non a caso queste montagne sono patrimonio dell’Unesco.

E’ una meraviglia d’estate e d’inverno, perchè offre luoghi meravigliosi e attrezzati per molti tipi diversi di escursioni a piedi, in bicicletta (esiste una comoda e fitta rete di piste ciclabili), ha molte piste da sci, offre una cucina ottima e ricca e dista pochi chilometri dall’Austria. Nel periodo natalizio troverete anche molti mercatini tipici di queste zone. Una meraviglia!

Sembra un paradiso? Si lo è! E tenete conto che colei che scrive non è una patita della montagna.

Come arrivare in Val Pusteria

In Trentino, in particolare in Alto Adige. Per arrivarci bisogna alzarsi presto (o rimarrete irrimediabilmente imbottigliati nel traffico). Poi prendete l’autostrada del Brennero, uscite a Bressanone e poi prendete la statale 49, superate Brunico e ci siete! Essendo in Südtirol qui si parlano italiano e tedesco.

La Val Pusteria (in tedesco Pustertal) è una vallata di circa 100 km che si estende dalla Chiusa di Rio Pusteria fino a Lienz nel Tirolo Orientale, superando i confini di Stato.

in verde la Val Pusteria
La mappa della Val Pusteria

Io sono particolarmente innamorata dei comuni di San Candido e Dobbiaco, ma non c’è zona in valle che non sia meravigliosa, tuttavia il mio articolo sarà più che altro su Dobbiaco e San Candido.

Dove dormire in Val Pusteria

Intanto vi avviso, in base alla mia esperienza, che trovare un alloggio in alta stagione non è semplicissimo, è una meta molto gettonata e bisogna prenotare con largo anticipo (mesi), ma invito i lettori a commentare l’articolo dando consigli pratici in tal senso, è ovvio che le prime volte che si va ancora non si conosce chi affitta case e pertanto ci si deve affidare ai normali circuiti turistici.

A tal proposito vi consiglio un paio di siti sulla Val Pusteria, dove potrete trovare consigli pratici e alloggi di vario tipo:

Alta Pusteria

Ente turistico Pusteria

Troverete hotel, appartamenti, masi, insomma ce n’è per tutti i gusti e quasi sempre lo stile d’arredamento è tirolese.

Anche per le famiglie con bambini piccoli è un posto perfetto, ci sono delle escursioni studiate apposta per chi ha con sè un passeggino. In generale i masi e rifugi sono attrezzati per i bambini, ma quello a mio avviso più attrezzato per i bimbi è il Monte Baranci sopra San Candido. Arrivati in cima prendendo la seggiovia, troverete un rifugio attrezzato con vari giochi, c’è persino una piccola caverna che mi pare si chiami “Rifugio degli Gnomi”.

D’inverno c’è la pista per le slitte e d’estate c’è il Funbob che vi permetterà di scendere in paese in modo divertente. Anche la passeggiata per tornare a San Candido è fattibile per le famiglie, intanto perché è in discesa  e poi perché passerete dai vecchi Bagni di San Candido dove troverete anche delle sorgenti d’acqua freschissima che vanno assolutamente provate! In ogni caso, anche se deciderete di rimanere sulle piste ciclabili, passerete tra i boschi e potete davvero fare lunghissime passeggiate comodamente in piano attraversando boschi e guardando le montagne. Ma ci sono davvero mille percorsi adatti.

Monte Baranci
Monte Baranci

Sulla Val Pusteria potrei stare qui a scrivere delle ore, sono innamorata di ogni angolo, ho negli occhi il verde dei boschi e il blu del cielo (e anche degli occhi dei ragazzi locali che non sono niente male! :-D).

Cosa visitare in Val Pusteria

Un aiuto vi arriva dal sito dell’ente turismo delle Tre Cime che propone percorsi e attività adatti a tutti i livelli di fatica.

Sicuramente non bisogna perdere le piramidi di terra di Perca, il lago di Braies, il lago di Anterselva, bisogna visitare Brunico, poi vedere Prato Piazza e molto altro ancora. E’ una zona ricca di parchi naturali, quindi cercare funghi non è permesso, ma è una cosa che potete fare dopo il confine con l’Austria e troverete davvero dei bei porcini!

Val Pusteria
Lago di Braies
Val Pusteria
Prato Piazza
Prato Piazza
Prato Piazza

Val Pusteria in bicicletta

Se decidete di visitare Bolzano o Bressanone (anche se si trovano fuori dalla valle) se possibile evitate di prendere la macchina. Per qualche misterioso motivo muoversi in auto verso Bolzano è un disastro, è sempre tutto bloccato. Ma non è un grosso problema perché ci sono dei comodi treni molto puliti e molto puntuali. Chi desidera andare a Lienz con la bici usando la ciclabile è bene che sappia che tornare in bici è faticoso. E’ possibile però caricarla sul treno e tornare così, quindi fare l’andata in bici e il ritorno in treno è molto consigliato. Le bici potete portarle da casa o noleggiarle in loco. Molti alberghi le mettono a disposizione dei propri ospiti gratuitamente.

Gli uffici turistici dei vari paesi organizzano anche escursioni in pullmann per visitare città italiane e non (Salisburgo, Monaco, Venezia ecc). In zona poi ci sono le famose Tre Cime di Lavaredo, che sono uno spettacolo unico.

Tre Cime
Tre Cime

A San Candido c’è anche un parco acquatico, l’Acquafun, che consiglio però di raggiungere a piedi, perchè trovare parcheggio in alta stagione è una vera impresa.

Ci sono poi moltissime escursioni per tutti che vi posso proporre leggendo qui.

Cosa mangiare e cosa bere in Val Pusteria

Le specialità gastronomiche più note sono i canederli, lo speck, il patè di speck. Ma anche i Tirtlan (frittelle salate ripiene), gli Schlutzkrapfen (ravioli di ricotta e spinaci), i numerosi formaggi locali, le mille salsicce, lo Strauben. Parlando di vini dovete assaggiare due vini bianchi tipici dell’Alto Adige, il Müller-Thurgau e il Gewürztraminer.

Consigli su ristoranti ne ho tanti ma uno su tutti è la pizzeria Hans a Dobbiaco, lì troverete ottimi piatti e una mousse al cioccolato spettacolare!

Il clima d’estate è fresco di mattina e sera e caldo di giorno (sempre che non piova!) d’inverno nevica molto e fa freddo, rendendo tutto molto magico.

In alta Val Pusteria è anche ambientata la fiction “A un passo dal cielo”. Se non credete ancora che questa valle sia un vero spettacolo, vi consiglio di far caso ai paesaggi guardando la fiction, vi verrà subito voglia di andare!

Vi lascio un link ad alcune delle escursioni più belle della Val Pusteria.

Quindi cosa aspettate? Partite subito! Non ve ne pentirete! Ecco un video che dimostra le bellezze di questa valle.

7 commenti

    1. Qui nell’articolo non c’è ma potresti visitare anche il castello di Monguelfo, in questa stagione non avrai problemi con la strada, è deserto in valle in sta stagione. Se hai modo non perderti a Bolzano il museo archeologico dell’alto adige dove c’è la mummia di Oetzi, non tanto per la mummia ma per tutto il corredo che hanno trovato insieme, che è unico nel suo genere. Poi mmmm Vipiteno è molto carina, e ora vediamo come saranno le previsioni del tempo, nel caso piovesse prendete attrzzatura da pioggia di un certo livello, con il K-way si muore! ah e controlla gli orari per accedere alle Tre Cime e a Prato Piazza, le strade sono a pagamento! se poi ti viene in mente qualcosa mentre sei lì scrivi e chiedi!

Lascia un commento