Cuscini per viaggiare quando si soffre di cervicale

Ciao amici, oggi vi parlo dei cuscini per viaggiare quando si soffre di cervicale ma apro l’articolo con una doverosa precisazione: non si tratta di una collaborazione ma solo del frutto della mia esperienza. Ci tengo a precisarlo perché, il taglio dell’articolo potrebbe trarre in inganno, ma se mi seguite, sapete che quando si tratta di collaborazioni lo dichiaro sempre.

Viaggiare con la cervicale e con quali cuscini dormire

Potrebbe sembrare il titolo di un libro di bassa lega ma, ahimé, è invece quello che mi succede sempre. Sì perché, dal mio sport preferito, l’equitazione, non ho ereditato solo il nomignolo Gipsy, ma anche una rettilineizzazione del tratto cervicale. Detto in parole semplici, ho il collo dritto!

Potrà sembrare una cosa banale, ma invece è sorgente di dolori continui e ho bisogno di un cuscino particolare per dormire. Ed ecco qui il punto focale dell’articolo.

Viaggiare mi ha sempre creato problemi perché i cuscini degli alberghi per me sono sempre molto scomodi e mi fanno venire un gran mal di collo. Sono rari i casi in cui il albergo posso scegliere un cuscino anatomico. Quindi con quali sono i cuscini per viaggiare quando si soffre di cervicale? Per molto tempo non ho avuto una risposta.

Sleepway

Finché un giorno, in un negozio che vende attrezzatura da campeggio, ho trovato il mio salvatore. Si tratta del cuscino Sleepway.

Questo cuscino è perfetto per viaggiare perché è piccolo, arrotolabile e anatomico! Da allora me lo porto ovunque! In alcuni casi devo rialzarlo un pochino mettendo sotto un asciugamano ma ragazzi, è stata una manna dal cielo!

Ci sta in valigia, nel bagaglio a mano, non perde la forma ed è subito pronto da usare. Poi basta arrotolarlo e si mette via. Qui sopra lo vedete confrontato con la mia mano, che oltretutto è piuttosto piccola per una persona adulta. Tanto per farvi capire, le foto sopra le ho scattate in albergo a Lugano, dove sono andata con uno zaino eastpack con dentro: pigiama, ciabatte, piastra per capelli, cambio jeans, maglioncino, maglietta, intimo e kindle.

Ho pensato di scrivere questo articolo per chi, come me, ha problemi con il collo e dormire in hotel risulta sempre molto difficile.

Ho visto che si trova facilmente su internet, ce ne sono anche altre forme ma devo dire che quello più classico (non anatomico) non riprende la forma quindi lo sconsiglio. Quello anatomico è invece una vera figata!

Spero di avere aiutato gli amici viaggiatori che soffrono di mal di collo.

Gipsy

Sono una viaggiatrice e una accanita lettrice, amo molto anche gli acquari e il mondo sottomarino.

9 pensieri riguardo “Cuscini per viaggiare quando si soffre di cervicale

  • 15/11/2018 in 22:02
    Permalink

    Stupendo!!! Devo mettermi subito alla ricerca. Sembra una stupidaggine ma il cuscino in viaggio può essere davvero un problema!

    Risposta
    • 15/11/2018 in 22:03
      Permalink

      Guarda non lo è affatto. Io con il mio collo soffro da matti, mi sono decisa a scrivere questo post proprio per questo

      Risposta
  • 20/11/2018 in 14:29
    Permalink

    Lo prenderò anche io. Ne soffro molto. Grazie 😀

    Risposta
    • 20/11/2018 in 14:30
      Permalink

      fammi sapere come ti trovi. in alcuni letti bisogna mettere sotto un asciugamano per alzarlo un pochino.

      Risposta

Lascia un commento! :-)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: